A Classic Pick: Belle De Jour

Una perla di cinema capace di parlare solamente ad immagini come ogni grande lavoro d’arte dovrebbe saper fare, in cui i ritratti in scena di Catherine Deneuve sono tanto intriganti quanto l’intero tempo passato in compagnia della pellicola (100 minuti). Il capolavoro di Luis Bunuel si lascia desiderare ancora di più oggi, nella sua trama misteriosa e surreale i desideri fluiscono lenti e la trama abbraccia i nostri misteri più profondi con i suoi colori studiati alla perfezione: nelle pareti, nei quadri alle pareti, nella lingerie candida passata alla storia come un feticcio. Un film da riscoprire di un grande amico di Salvador Dalì e del mondo surrealista, capace di creare capolavori cinematografici come: Un Chien Andalou (1929), Viridiana (1961) , Il fascino discreto della Borghesia (1972).

Belle de Jour mostra il divorzio terribile tra la carne ed il cuore, visto come un vero ed immenso amore, esso è un’esigenza implacabile dei propri sensi. Questo conflitto a parte rare eccezioni è ciò che noi portiamo dentro di noi sempre. Che esista o meno, che sia esaudito o no questo desiderio giace in noi anche se sommerso.

Joseph Kessel

Qualsiasi cinefilo ha bisogno di questo fatale passaggio: entrare in una dimensione in cui le immagini siano davvero architetture e i desideri perfettamente messi in scena per darci delle sensazioni crude, che noi dobbiamo essere in grado di gestire ed approfondire senza aiuto. Senza parole questo film ci accompagnerà verso una crescita cinematografica ed un viaggio mistico interiore che ancora oggi, forse ancora più di prima è in grado di lasciarci sbalorditi. Uno dei capolavori del maestro spagnolo entrato direttamente nella storia del cinema con grande successo della critica, vede Catherine Deneuve interpretare un’iconica giovane ragazza sposata apparente all’alta borghesia che è alla ricerca di un’antidoto alla sua noia ed alla sua afflizione interiore costante.

La migliore edizione di questo magnifico film? Ovviamente la bellissima edizione Blu-Ray restaurata della Criterion Collection.

3 pensieri riguardo “A Classic Pick: Belle De Jour

    1. Ti ringrazio per il commento e concordo pienamente su tutto ciò che hai detto. Buñuel è un grande educatore al “desiderio di vita” che anima ognuno di noi nelle sue infinite ed oscure varianti. Ogni suo film è un’esperienza in prima persona di ciò che a noi è celato, anche per nostra stessa volontà, il suo cinema è uno sguardo mistico sul reale che purtroppo tante volte ci sfugge. A presto!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...