Library Picks: Woody Allen – A proposito di niente

E’ con grande piacere che oggi accogliamo in Italia l’autobiografia proibita da subito in America, di Woody Allen che è edita da “La nave di Teseo”. Questa storia di una vita ci accompagna lungo le tappe della vita e gli scandali di un uomo abituato ad essere messo in discussione e posto sotto censura, sia in pubblico che nel proprio privato. Da una parte la sua arte e da una parte la sua vita ci colpiscono e ci attraggono tra capolavori ed errori inesplicabili ancora sotto indagine. Se non vi interessano le verità che sapete essere altrettanto false in partenza e, sapete distinguere l’arte dall’artista e dall’uomo allora questo libro fa per voi, per i tanti veri appassionati di sano cinema che non dovrà mai soccombere.

La semplicità di Allen di saper raccontare le estreme avversità e difficoltà della vita e delle sue congiunzioni astrali si rivela in una scrittura asciutta, franca ed esilarante al tempo stesso proprio come la sua voce narrante tanto tipica nel suo cinema. Ho apprezzato “Un giorno di pioggia a New York” qualche mese fa al cinema, prima della quarantena, per gli stessi motivi per cui vi raccomando di leggere questa biografia anche solo per avvicinarvi ad Allen come autore: la facilità cara ai grandi di raccontare eventi ardui ed impossibili da affrontare in modo razionale. Con Woody Allen c’è sempre da sognare anche quando si vuole fare una passeggiata all’aria aperta per Central Park, la sua poetica mi ha aiutato nella nostra contemporaneità a comprendere la vita in modo più romantico.

Un grande cineasta deve essere per forza anche un grande lettore

L’intero testo scorre piacevolmente e non posso che consigliarvi l’acquisto del libro, esso è capace di lasciarci qualcosa che vale come cento film e ci lascia la capacità di comprenderne altrettanti, questo libro ci fa capire di come un vero grande artista debba essere prima di tutto umile e debba sempre sapersi mettere in discussione. Allen dice più volte di non essere mai riuscito a fare un grande film ma prosegue dicendo: “ci sto ancora provando…” e noi attendiamo come dei bambini ricchi di voglia di ascoltare una nuova storia ambientata nella sua New York.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...