Stoker di Park Chan-Wook

In media servono dai 5 ai 15 anni prima di poter storicizzare un film e considerarlo rilevante per un'epoca, prima di tale periodo anche un capolavoro può far vivere il pubblico nel dubbio che sia solo considerato una prova eccessivamente pretenziosa; oggi vedo accadere lo stesso a Mother! di Darren Aronofsky. Stoker è l'esempio di … Continua a leggere Stoker di Park Chan-Wook

Il Traditore di Marco Bellocchio

Quella che Marco Bellocchio ha scelto di raccontare è una parte indelebile di storia del nostro paese che tutti conserviamo nella memoria almeno in parte. Il traditore è Tommaso Buscetta e la trama tratta dei suoi rapporti con la mafia, con la propria famiglia, con la polizia, con le donne e con lo stato. Bellocchio … Continua a leggere Il Traditore di Marco Bellocchio

Carnage di Roman Polanski

L'intrattenimento tagliente e sagace di questo piccolo gioiello firmato Roman Polanski trae spunto dalla pièce teatrale "God of Carnage" di Y.Reza. In un ritratto casalingo le inquadrature sono poste a servizio della vicenda e dei dialoghi ricordando un incontro di pugilato, in cui gli attori creano uno spettacolo epico in uno scontro di caratteri, abitanti … Continua a leggere Carnage di Roman Polanski

P’tit Quinquin di Bruno Dumont

Quando si affronta un’opera cinematografica di questo spessore bisogna calarsi nella parte dello spettatore senza pregiudizi, così da esserne attraversati in pieno. Solo poche volte infatti non saremo spaesati davanti alle immagini e di fronte a queste vicende, spesso ci domanderemo se tutto ciò che viene narrato stia davvero accadendo. Quella di Bruno Dumont non … Continua a leggere P’tit Quinquin di Bruno Dumont